15 gennaio #IoApro: anche Colpo di Fulmine dalla parte dei locali

190
#IoApro, 15 gennaio

L’agenzia matrimoniale Colpo di fulmine con sede a Rovigo è da sempre contro il decreto del governo Conte. Finalmente dopo quasi un anno di soprusi, di libertà annullate e di tasse pagate dopo le chiusure forzate di numerose attività commerciali italiane, si è deciso per una ribellione di massa che avverrà il giorno 15 gennaio fin dalle prime ore del mattino. Il giorno 15 gennaio, molte attività commerciali apriranno seppur contro il nuovo decreto del governo Conte e inizieranno a svolgere regolarmente il proprio lavoro, quel lavoro tolto circa da un anno e che non ha permesso loro di poter vivere serenamente e di continuare ad essere cittadini liberi. Agenzia matrimoniale Colpo di fulmine sostiene queste piccole attività di questi imprenditori locali e non che aderiranno alla giornata di ribellione contro un governo che non ci appartiene e che, secondo il parere del titolare dell’agenzia matrimoniale Colpo di fulmine, non dice la verità su quanto sta accadendo veramente. Il covid infatti, secondo Stefano Cervellione, non è nient’altro che un virus che colpisce persone anziane o con patologie pregresse e sono proprio queste persone che per moltissimi anni sono state dimenticate dai nostri governi. “Ti raccontano di ospedali al collasso – sottolinea Stefano – carenza di personale medico e degli infermieri quando durante alcune visite mediche, ho notato un sovraffollamento di medici in corsia e molti di essi restavano a guardare l’operato di un solo medico”. “Una domanda mi sorge spontanea – prosegue Cervellione – come mai durante una mia radiografia in un ospedale pubblico della provincia di Ferrara, nello stesso ambulatorio erano presenti quattro medici dei quali solamente uno lavorava?”. Stefano è un fiume in piena: “Purtroppo il nostro governo, La Stampa e alcuni giornali internazionali stanno facendo terrorismo mediatico e forse inconsapevolmente sono complici di tutti coloro che si stanno arricchendo grazie a questa finta pandemia mondiale. Colpo di fulmine è anche contrario all’utilizzo del vaccino per diversi aspetti. Non conosciamo veramente l’efficacia di questo vaccino e soprattutto una dose non può renderti immune dal covid per una vita intera e quindi si dovrebbero fare più richiami. Ci avete mai pensato? Più dosi iniettate nel nostro corpo senza conoscere nell’efficacia né tantomeno la composizione chimica di questo vaccino? Molti miei collaboratori e moltissime persone che conosco in queste settimane hanno avuto il virus covid-19 e i sintomi sono stati molto leggeri. Tutte queste persone giovani ed in salute hanno riscontrato una leggera influenza per 24/48 ore e qualche dolore muscolare svanito poi nel giro di qualche giorno. Non sarebbe meglio tutelare solamente le persone anziane e con patologie pregresse e non chiudere in casa migliaia di persone giovani sane e forti che potrebbero contribuire ad una forte ripresa della nostra economia già allo sbando? Mi auguro che ci sia da parte di tutti i cittadini di Rovigo e non solo una forte ribellione durante la giornata del 15 gennaio è che tutti decidano di consumare il caffè, una brioche o uno spritz in tutte le attività commerciali che decideranno di aprire e di andare contro ad un governo che non ti appartiene più è che purtroppo non ha nemmeno aiutato le classi più colpite. Un augurio speciale a tutte le coppie che non possono ancora incontrarsi a causa di questi decreti ingiusti e soprattutto un messaggio alle nostre classi politiche purché decidano in fretta una nuova linea guida che possa permettere a tutti i cittadini di vivere dignitosamente e di pagare le tasse in maniera equa per il bene del nostro paese che purtroppo sta sempre più sull’orlo del precipizio”.

fonte: Colpo di fulmine