Ale Pulga, deejay ed art director

67

Aspettando il suo famoso compleanno, questo sabato allo Stargate di Castagnaro, intervistiamo il noto vocalist, deejay ed art director Ale Pulga. Nella precedente, circa di un anno fa, abbiamo raccontato anche la tua storia; in questa, invece, vogliamo parlare del presente e del futuro.

Intanto parliamo di sabato:
Ciao a tutti i numerosi seguaci de Il Pettegolo, ebbene si questo sabato 28 Gennaio 2017 (che tra l’altro è il giorno esatto). Festeggio il mio compleanno al Koko Club il prestigioso prive’ della Discoteca Stargate di Castagnaro (VR), nelle edizioni precedenti è sempre stato un successone questo evento, e anche per quest’anno lo sento molto Bollente e molto atteso, quindi sarà di sicuro una gran serata ricca di emozioni, amici, e tanta musica! infatti per l’occasione saremo in 7 deejay che si alterneranno alla consolle del Koko Club per dare vita ad un gran spettacolo musicale, si esibiranno con me Max Berti, Daniel Saggioro, Michele Paganini, Sds, Bross e Gentek, tutti ragazzi giovani con cui abbiamo pianificato questa serata e ognuno dara’ il suo contributo musicale per renderla Scintillante.
Inoltre ci sono altri 4 Compleanni Ale Monta, collaboratore e pr dello Stargate , Bross e Gentek due giovani deejay di Vicenza e Fibi affezionato amico del locale,
Prima dicevo che la sento bollente come serata poiche’ ognuno di noi si e’ impegnato molto nelle settimane precedenti nel promuovere l’evento, infatti e’ gia’ confermato un pullman da Vicenza, numerosissime le adesione da Modena e Ferrara, e di tutta la zona di Rovigo, del Veronese, e Padovano , i tavoli del Prive’ sono sold out.
Quindi colgo l’occasione per invitare tutti gli amici del Pettegolo che leggeranno questo articolo!!!

A parte lo Stargate dove ti troviamo quest’anno?
Oltre allo Stargate dove ho la residenza il sabato sera, ho iniziato un appuntamento ogni 3° venerdi del mese al Motivi Cafè locale molto bello ed intraprendente di Piombino Dese (PD) con la serata Recroom che propone ad ogni appuntamento un guest e io curo la parte dell’intrattenimento microfonico e visivo, insomma accompagno il dj ,con qualche abbigliamento stravagante , ed è una serata che sta prendendo piede alla grande, infatti il pubblico è sempre più numeroso ad ogni appuntamento.
Ritornerò al Motivi venerdì 17 Febbraio e il Guest DJ sarà un icona dell’House Music made in Italy ovvero Massimino Lippoli. Ho molte serate con i locali o situazioni che ho svolto nel passato con cui tutt’oggi collaboro e vengo ingaggiato nei vari eventi.

Com’è lavorare nel mondo della nightlife oggi? Quali sono le differenze rispetto al passato?
Ieri come oggi secondo è premiata la costanza, la professionalità e l’impegno che ognuno mette in quello che fa, il lavoro se svolto con serietà da sempre i suoi frutti.
Per me è sempre bello lavorarci mi da delle emozioni e soddisfazioni uniche, è un lavoro che ho sempre fatto con passione e ci ho dedicato molto
Il lavoro di oggi è semplificato con la promozione via Internet, ma non è sempre facile avere risultati positivi durante le serate, quindi è importante quello che si propone in serata per avere un ritorno futuro.

C’è un artista con cui vorresti lavorare, uno che ti manca tra i tanti con cui hai diviso la consolle?
Non c’è un nome in particolare….Ho lavorato con tantissimi artisti, e mi ritengo soddisfatto, di avere diviso la consolle con molti; ci sono artisti bravi con cui mi piacerebbe ancora oggi dividere la consolle, c’è sempre da imparare anche se ti dirò che a volte adoro molto fare la serata da solo, aprire e chiudere il set.

C’è, invece, un artista emergente che vorresti promuovere perché meritevole?
A livello di produttore sulla scena techno italiana, vedendo come si sta muovendo, punterei su Enrico Sangiuliano. Le sue produzioni sono sempre in vetta alle classifiche, probabilmente diventerà una futura star.

Fino a quanti anni pensi di proseguire nell’attività di deejay e vocalist? E poi?
Non credo che ci sia età su ogni lavoro, ogni persona lo continua fino a che gli da’ soddisfazione.
Quindi credo che continuerò fino a quando avrò soddisfazione e mi darà stimoli per continuarlo, poi si vedrà sicuramente mi piacerebbe avere un proseguimento parallelo all’attività svolta nella mia vita….un qualcosa sempre al contatto con il pubblico e con la nightlife…

Sassolino nella scarpa. C’è qualcosa che avresti sempre voluto dire ma non ne hai mai avuto occasione? Puoi anche fare nomi e cognomi oppure, chissà, “a chi ha orecchie per intendere intenda…”.
No sono felice di quello che ho fatto e di quello che sto facendo, dico solo che a volte determinate critiche negative aiutano a crescere e a crearti una difesa per andare avanti, quindi tutto serve ad imparare e a crescere…