Amazon, dopo le feste 800 a casa…anche chi dormiva in camper!

1547
Il colosso Amazon a Castelguglielmo

Amazon, chi ne parla bene e chi ne parla male. Di certo se ne parla. La storia di Massimo Straccini è arrivata addirittura alla cronaca nazionale. Cinquantotto anni, aveva raccontato come, dopo essere stato costretto a vivere in camper davanti allo stabilimento ed aver reso pubblica la sua vicenda, non gli sarebbe stato rinnovato il contratto. “Mai criticato l’azienda, ma il precariato”, la sua posizione. Ora, però, il contratto non gli è stato rinnovato come per altri 800. Una notizia prevedibile secondo altri colleghi Amazon. Già in questi giorni c’è poco da fare perché mancano gli ordinativi.

fonte: La Voce di Rovigo