Arquà: il Mascalzone riapre (dopo le ferie) con tanto karaoke e qualche polemica…

318
Una foto ricordo al Mascalzone

Grande attesa questa settimana per la riapertura del Mascalzone di Arquà Polesine dopo le ferie preannunciate due settimane fa. Il locale del patron Thomas Orsetti riparte alla grande venerdì 26 Luglio col karaoke di Paolo & Viola. Sabato 27 Luglio new entry in consolle al karaoke Lisa Tosi mentre domenica KaraMaratona con Thomas & Zua dalle 20. Novità, oltre che nell’artistico, anche nell’allestimento del locale e nel menù a cui oltre alle pizze ad impasto napoletano si aggiungono hamburger di ottima qualità e sfiziosi spuncetti veneziani.
Piccola risposta al veleno del titolare a chi insinuava un’imminente chiusura del locale:
“Generalizzare sarebbe ingiusto, ma diciamo che alcuni avrebbero particolarmente goduto nel vedere attività come la mia chiuse. Mi è giunto all’orecchio, che per soli 20 giorni di ferie già dicono che il locale è chiuso, che non riaprirà, che siamo falliti, e tante altre cattiverie gratuite addosso…Ora, siccome sono ottimista per natura, faccio due considerazioni al volo. Bicchiere mezzo vuoto: sì, irrita un po’ sentire voci del genere.
Bicchiere mezzo pieno: se sono sulla bocca di certe persone anche quando non ci sono, significa che ci pensano, ed essere nei pensieri della gente mica è cosa da poco” – ironizza il titolare – “Significa che stiamo facendo un buon lavoro! E questo può dare fastidio, soprattutto a chi non è apposto con la coscienza. Rassegnatevi e state sereni. Un locale si può aprire, gestire, chiudere o vendere, e fidatevi che se domani mattina ricevessi una proposta che mi soddisfi, lo venderei. Chi non lo farebbe? Ma gettare fango gratuito per il gusto di aver orgasmi cerebrali, questo beh…mi sembra eccessivo e degno di studio psichiatrico. Sì riparte più forti di prima con tante novità! Divertitevi e divertiamoci, che al giorno d’oggi, credetemi, non è così facile come si possa pensare a creare lavoro ed economia, ed una città come Rovigo e provincia dovrebbe pensare di difendere chi investe nelle attività ludiche e di ristorazione. Così facendo si difende e si esalta sé stessi e tutta la comunità”- conclude Thomas Orsetti.
Insomma si preannuncia un’estate all’insegna del divertimento e sicuramente per niente noiosa.

Fonte: comunicato stampa