Colli Euganei, imprenditore dello spettacolo si suicida

111

Nessuno biglietto per motivare quel gesto estremo. Ma indirettamente ecco un’altra vittima del covid e delle scelte del governo italiano che da un anno ha chiuso i rubinetti ad un intero settore. Omar Rizzato, 41 anni, imprenditore nell’ambito dello spettacolo e titolare di un service specializzato nell’allestimento di impianti luci per concerti, grandi eventi, allestimenti fieristici, sfilate di moda, si è suicidato nella sede della sua azienda, la Hubble Eventi di Cinto Euganeo, in provincia di Padova.

Omar Rizzato

Oggi il fratello Ermes, anch’egli titolare di un service per spettacoli ed eventi, rivela che Omar stava affrontando un periodo difficile, segnato dalla mancanza di lavoro e dalla fine di una lunga relazione, come riporta il Mattino di Padova. L’imprenditore era noto e stimato per il suo lavoro in tutto il Veneto e oltre. Alla fine dello scorso maggio aveva raccontato in una intervista allo stesso quotidiano locale di aver ottenuto un prestito agevolato che gli permetteva una certa autonomia fino alla fine dell’anno. “Dalle banche abbiamo avuto un aiuto – aggiunge il fratello – ma in seguito sono mancati gli interventi strutturali efficaci per affrontare altri mesi di inattività, per tutelare le nostre imprese e avere sufficiente liquidità. Omar non aveva dipendenti né importanti esposizioni finanziarie ma era dispiaciuto per non poter dare lavoro ai ragazzi delle cooperative che collaboravano con lui”.

Sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per avere supporto e aiuto psicologico:
Telefono Amico 199.284.284
Telefono Azzurro 1.96.96
Progetto InOltre 800.334.343
De Leo Fund 800.168.768