Coronavirus, è (quasi) CHIUSURA TOTALE in Italia

76

Ultimo doveroso aggiornamento. Giuseppe Conte blinda l’Italia: aperti i servizi di pubblica utilità, le edicoletabacchi, i negozi di generi alimentari naturalmente, le imprese – con attività sospesa o limitata in base a un accordo raggiunto con Confindustria Lombardia – e i trasporti pubblici che restano su strada. Aperti benzinaiartigianiidraulici e meccanici. Chiuderebbero i centri commerciali nel weekend, i negozi, bar, pub, ristoranti, sospesi i servizi di mensa sia nelle strutture pubbliche che private fino al 25 marzo. Milioni di italiani già a casa e nel weekend per la prima volta tutti i locali chiusi e tutti al calduccio sul divano. Sarà un periodo memorabile, nel bene e nel male. Speriamo unico. Il divertimento è a livello zero.

fonte: il Messaggero – La Stampa