Este: incidente, muore noto barista del Salotto38

1044
Nicolò Sinigaglia

Non solo il covid miete vittime in questo periodo. Purtroppo si muore ancora alla vecchia maniera, magari fa meno notizia, ma non è per questo meno importante. L’edizione di Padova Oggi di questa mattina ci segnala però la scomparsa ieri sera in un incidente stradale a Cinto Euganeo di Nicolo’ Sinigaglia, 31enne noto barista del Salotto38, uno dei più famosi locali di Este. Nicolò, apprezzato dietro il bancone, organizzava eventi ed era anche l’anima del locale. Secondo i rilievi non si esclude che l’improvvisa uscita di strada possa essere stata causata dalla fuoriuscita di una animale, forse un cinghiale.

L’auto dopo l’incidente, fonte il Mattino di Padova

Il giovane lascia i genitori Lorena e Maurizio con cui abitava a Lozzo Atestino. «Un bravo ragazzo – spiega il sindaco Fabio Ruffin – per un periodo aveva lavorato col papà nell’edilizia poi si era dedicato al bar». Condoglianze da parte del Pettegolo a famiglia e amici. Vi lasciamo con un post molto bello che Nicolò aveva pubblicato sul suo profilo Facebook lo scorso 4 novembre:

NON VOGLIO ESSERE POLEMICO. MA VE LO VOGLIO DIRE.
Mai come in questo periodo vi vedo spaesati, spiazzati ed improvvisati.
Lavorare è una cosa seria, il lavoro è serio. Lavoro è passione, dedizione, fatica e soddisfazione.
Lavoro è sacrificio ma felicità, per lavoro a volte si piange di gioia e si ride per disperazione.
Sceglietelo con cura, fissatevi degli obbiettivi, raggiungete dei traguardi.
Chi sa cucinare non è un cuoco, chi fa foto non è un fotografo, chi guida non è un pilota…
Studiate, informatevi, aggiornatevi. Andate fuori dagli schemi, copiare non fa male agli altri ma a voi stessi. Siate originali.
Vi vedo insicuri, pronti a cavalcare l’opzione più facile in base ai momenti.
Siate ambiziosi, pretenziosi, immensamente esigenti. Ma siatelo con voi stessi.
Non sedetevi, correte. Fatelo sempre.
Le soddisfazioni arriveranno, ma non a chi sa aspettare. A chi, con determinazione, si fa il culo e pensa che i sogni dovranno diventare realtà.
Fonte: Web, Facebook