Granzette: rissa e botte tra donne

136

La Notte di festa al Prosit di Granzette (ex Severo) filava liscia ma, secondo fatti ancora al vaglio degli inquirenti, sabato è stato necessario l’intervento della Polizia di Stato. Secondo quanto ricostruito e pubblicato da Rovigo Oggi “tre donne chiedono di poter utilizzare i servizi igienici. In bagno c’è un uomo, ne nasce un piccolo screzio, un diverbio che però alla fine degenera proprio tra le tre donne (due italiane non originarie di Rovigo), che con due bambini in braccio, si picchiano fuori dall’esercizio pubblico. Una delle tre donne (sono in qualche modo parenti tra loro), cade a terra, perde sangue, nel frattempo passano i minuti, gli animi si scaldano, il Prosit abbassa le saracinesche sperando che le signore se ne vadano”. L’articolo prosegue “la questione sembra risolversi, invece sale in auto, una utilitaria, prende la rincorsa e cerca di investire il primo (quello del bagno, ndr). Il cliente del bar si salva per miracolo con uno scatto felino, sulla porta dell’esercizio pubblico i segni dell’impatto, divelto il supporto della struttura della tenda. A quel punto qualcuno chiama il 113, prima dell’arrivo degli uomini delle volanti l’aggressore si dilegua con le tre donne, una delle quali avrebbe una prognosi di 12 giorni”.

fonte: Rovigo Oggi; foto: Facebook