Lutto: muore Simone, bassista ferrarese degli Strike

81

Un terribile lutto ha colpito il mondo della musica. E’ morto ad appena 39 anni Simone Andreani, il bassista degli Strike, il gruppo di Ferrara (in realtà di Sant’Agostino di Bondeno, a due passi dal Po e dal Polesine) famoso per le centinaia di concerti in Italia (Polesine compreso) e non solo. Conosciutissimo nel mondo underground, Simone Andreani era entrato negli Strike nella seconda fase della vita del gruppo, quella della trasformazione da band ska in un gruppo di respiro nazionale. Simone ha lottato fino alla fine contro la leucemia, malattia che, nonostante cure e trapianti, non è riuscito a sconfiggere. Ma no si è arreso, tanto che ha registrato i bassi dell’ultimo disco della band dalla sua stanza d’ospedale. Tanti i messaggi di cordoglio, i saluti e i ricordi condivisi sui social network da amici, colleghi e fan. Nel mondo della musica gli Strike sono molto conosciuti. Hanno alle spalle una carriera lunghissima, fatta di tantissimi concerti (molti anche in Polesine) e di collaborazioni con gruppi celebri con Afterhours, Mano Negra, Wailers, Vinicio Capossela, Mau Mau, Africa Unite, 99 Posse, Vallanzaska, Giuliano Palma, Ustmamò, Statuto.

fonte: La Voce di Rovigo