“Novavita” per l’Hotel Petrarca

28

Lo storico Hotel Petrarca di Boara Pisani rinasce grazie agli importanti interventi della nuova gestione dei fratelli Angela e Giulio, due giovani ma capaci gestori, figli della proprietà. Oltre all’inedita hall e reception, interamente rivista con linee morbide ma moderne e spazi comodi, sono state realizzate, sempre a piano terra, la palestra dell’hotel, una nuova area per le colazioni e lo straordinario NovaVita. L’Hotel, ci dicono, è ad un passo dalle quattro stelle. Il ristorante NovaVita è ideale per un pranzo o una cena tra amici, un incontro romantico, una cena aziendale oppure un semplice appuntamento di lavoro. L’atmosfera è rilassante, il servizio puntuale e discreto. Ottimo il menù curato dal giovane chef Matteo Ferrari che ci ha emozionato con alcuni cavalli di battaglia. La stessa Angela, sommelier come il fratello, ci ha suggerito i vini da accompagnare ad ogni portata. La cantina dell’Hotel, del resto, è veramente importante con oltre centosettanta etichette e vere rarità per grandi intenditori.

Il menù propone sia carne che pesce ma ovviamente noi abbiamo scelto pesce. Dopo una gustosa entrée, ci è stato servito il polpetto crunch: polpo in doppia cottura su vellutata di bufala, pomodorini confit ed olive taggiasche. Croccante fuori, morbido dentro, per niente unto ma che ben si sposa con la vellutata trasformandolo in un piatto adatto ad ogni stagione. Anche il secondo antipasto è un must: Winter. Noce di capasanta scottata, su crema di ceci, bacon disidratato e pomodori secchi. Anche qui non c’è stagione. Capesante ottime, buon accompagnamento con la crema di ceci e un profumo di bacon che emoziona. Cavallo di battaglia dello chef anche il Venexia: ravioli fatti in casa ripieni di robiola, pinoli e uvetta, saltati al burro di alici con alici croccanti su riduzione di aceto di vino. Qua ci sono i profumi del Veneto e del Polesine. C’è la sardea in saor in versione moderna, affiancata ad una pasta. Un primo colorato e divertente, che emoziona. Abbiamo chiuso con il Pensato per lei: tagliatina di tonno con crema di bufala e cipolla rossa caramellata. Appena appena scottato il tonno è perfetto, leggero e gustoso. Non c’è neanche bisogno di avere fame per apprezzarlo. Una cena completa di pesce è intorno ai 50/60 euro a persona, vini inclusi, ma consigliamo anche il menù degustazione con tre portate a scelta dal menù e vini a solo 40 euro. Ci siamo fermati prima dei dolci, anch’essi artigianali, anche se comunque ci hanno servito un sorbetto di frutta al rum e un assaggio carnevalizio di crostoli. Esperienza più che positiva e consigliata. Complimenti allo chef e alla titolare/sommelier Angela.

Hotel Ristorante Pizzeria Petrarca, Via Roma, 90 Boara Pisani (PD) Tel: 0425 48 51 76