Rosolina, Biondi conquista il ristorante Bosello

117
dall’alto in senso orario: flan di zucchine, involtino di pasta fillo con brunoise di verdure, La bavetta (flank steak) alla brace. lo chef Max impiatta il risotto

Buona musica ed ottima cucina, le due protagoniste ieri sera al Ristorante Bosello di Rosolina per una serata di alta qualità fortemente voluta e promossa dal Pettegolo Blog di Rovigo. Locale quasi esaurito per degustare le specialità dello chef Max ed ascoltare la voce di Stevie Biondi, intensa e profonda nonostante un annunciato raffreddore. Qualcuno ha optato per il pesce ma noi del Pettegolo abbiamo ovviamente cenato con il menù ideato per la serata e non siamo stati assolutamente delusi, anzi. Il flan di zucchine su vellutata di formaggio servito con padellata di funghi porcini è gustoso e potente come un primo piatto. Ricco e ben presentato anche il secondo antipasto: involtino di pasta fillo con brunoise di verdure su crema di zafferano accompagnato da polvere di pancetta affumicata. La brunoise era perfetta ed ottima la cottura della pasta fillo. Per il carnaroli mantecato con funghi e taleggio è uscito lo stesso chef Max che ha porzionato (foto sopra), affiancato dalle fidate cameriere. Quantità perfetta, cottura idem. Rapidamente è arrivata anche la  bavetta alla brace, molto morbida e gustosa, con patate al forno e verdura cotta. Non abbiamo sentito l’esigenza del dolce, graditi invece caffè e limoncino anche se tranquillamente sazi ma non gonfi. Tra una portata e l’altra abbiamo gradito l’esibizione di Stevie Biondi, affiancato dal bravissimo pianista Stefano Freddi, un viaggio tra successi americani ed internazionali tra cui ricordiamo un’intensa “Come together” dei Beatles ed una emozionante “Englishman in New York” di Sting. I Bosello sono grandi professionisti e lo si è visto anche ieri sera, seguendo sia chi ha cenato a menù fisso e chi ha scelto la carta. Serata perfetta, grazie.

Ristorante Bosello, via Santa Teresa, Rosolina (RO). Tel. 328/9372367