Rovigo. Il “caro gelato” fa discutere.

206

Una nota gelateria di Rovigo, tra quelle più di moda degli ultimi anni, fa un corretto ragionamento e lo pubblica sulla sua pagina Facebook provocando inaspettatamente numerose polemiche. “Arrivati ad un punto in cui abbiamo dovuto scegliere tra scendere a compromessi sulla qualità della materia prima e alzare i prezzi delle due e tre palline, abbiamo scelto per la seconda. Abbiamo chiesto ai nostri clienti che sono venuti a trovarci recentemente e non ci sono stati dubbi che “la qualità non si tocca”. Detto ciò, il gusto da una e quattro palline invece, rimarranno invariati e l’1+1 del Martedì ritornerà dal primo Agosto!”. Alzati i prezzi delle due e tre palline per cui tuttavia, non è necessario un mutuo o un prestito in banca. Ma qualcuno non ci sta. Che sia colpa della crisi economica o del caldo? O proprio perchè l’importante è che se ne parli? Voi che dite?