Rovigo, il Comune attacca la “Movida” e su Fb esplode la polemica

301

L’interpellanza (foto sotto) del Consigliere Comunale Alberto Benito Borella sortisce il suo effetto ed il Comune “azzoppa” la Movida del giovedì sera, quel simpatico happy hour che da più di due anni raccoglie migliaia di giovani e non solo in piazza Garibaldi. Non ci è dato sapere se il veto di spegnere la musica alle 22 sia un limite solo per stasera o definitivo ma una cosa è certa, su Facebook, il popolare social network, è esplosa (come era prevedibile) una polemica con migliaia di critiche contro questa iniziativa. Parole come “Manca poco che al tramonto scatti il coprifuoco” dice Daniele, oppure “Musica fino alle 22…dopo i te dà El Pomo cotto come in ospedae…e tutti in letto keabruttapuxxxxa sempre pezzo” secondo Gabrio. Ed ancora Stefano: “Alle ore 22.30 chi sarà sorpreso fuori dal proprio letto verrà offerto come tributo negli Hunger Games”. Tragico Marco: “Una città mediocre destinata a morire nell’anonimato, strozzata dalla sua provincialità. E’ un paese per vecchi”. E tanti altri. Tra i più gettonati il video postato ieri dal deejay Mauro “Jimmi Cash” Malaspina, che ha attualmente 123 mi piace, 46 commenti, 11 condivisioni e 4309 visualizzazioni. A sostegno del messaggio anche il deejay internazionale Cristian Marchi che ha commentato proprio sotto il video di Jimmi. Su Facebook non mancano le vignette umoristiche, eccone alcune:

Adesso vediamo cosa deciderà per il futuro la pubblica amministrazione. Una scelta difficile che, nel caso peggiore, porterebbe ancora più malumore in città ed un ulteriore colpo per il centro storico. E chissà, magari anche questo evento come tanti negozi e clienti, finirà per spostarsi al Centro Commerciale La Fattoria.