Rovigo, stop ad happy hour e promozioni alcoliche

208

I punti cardine della importante mozione presentata dal consigliere comunale di minoranza in Comune a Rovigo Livio Ferrari e approvata dal consiglio comunale nell’ultima riunione sono essenzialmente tre: vietato servire alcool a chi non ha compiuto i 18 anni e quindi punire i trasgressori; evitare promozioni e sconti per invogliare i ragazzi al consumo di alcolicila necessità di individuare il “guidatore designato”, ossia colui che, per la serata, è il conducente dell’auto e quindi deve essere sobrio. Noi abbiamo sintetizzato al massimo ma si tratta di un documento, lungo e circonstanziato, che ha lo scopo di preservare i ragazzi dai danni che l’alcool, quando diventa una forma di abuso e di dipendenza, sempre provoca. Ma anche quello di ricordare agli esercenti come non si possa servire alcool ai ragazzi con meno di 18 anni. Sarà la fine per aperitivi ed happy hour in città o saranno solo vissuti con maggior oculatezza dai gestori dei locali?

fonte: Rovigo Oggi