U&D: il flop del trono classico, l’opinione di Lele Mora

83

Ancora molto prima dello stop per il coronavirus gli ascolti del trono classico di Uomini e Donne erano precipitati rispetto al trono over che viaggia ad oltre 3 milioni di spettatori a puntata e di cui abbiamo già parlato precedentemente. Lele Mora, l’ex supermanager dei vip, dice la sua: “Io credo che l’interesse del pubblico sia ancora vivo. Penso, però, che sul trono non ci siano i personaggi giusti. Quelli che in passato sceglievo io con l’avallo della signora Maria De Filippi, consigliata dai suoi assistenti, lo erano”, ha spiegato Lele Mora al settimanale Nuovo Tv. L’ex agente dei Vip ha portato al successo – proprio grazie a Uomini e Donne – un numero infinito di tronisti. Solo per citarne alcuni: Costantino Vitagliano, Daniele Interrante, Francesco Arca, Salvatore Angelucci, Cristiano Angelucci, Alessandro Genova. “Ho scoperto ragazzini che funzionavano in televisione ma che, comunque, avevano davvero voglia di innamorarsi, non solo di mettersi in mostra. Il tempo mi ha dato ragione: quasi tutti hanno avuto storie importanti”, ha aggiunto Lele. “L’ultimo che ha lasciato un po’ il segno credo sia stato Andrea Damante. Poi il nulla”, ha puntualizzato Lele Mora. Dunque a detta del 64enne gli attuali tronisti di Uomini e Donne sarebbero solo in cerca di popolarità e non dell’amore vero. Concordiamo anche noi con Lele Mora e difatti, ad oggi, è più interessante il Trono Over ed il suo cast…anche come ospiti!

fonte: Gossipetv.com