Zero movida a Rovigo, la città è ancora “lockdown”

2567
Piazza Vittorio Emanuele II, Rovigo (RO) - foto di repertorio (fonte Web)

Un po’ di entusiasmo domenica dopo la mezzanotte al Corsopolitan, incoraggiati anche dalla pizza gratis, e poi Rovigo precipita nella quiete della quarantena. Uno spettacolo ben diverso dalla movida padovana che ha acceso una polemica a livello nazionale. Stasera noi del Pettegolo Blog abbiamo fatto un tour del centro di Rovigo e dintorni ed i locali sono semivuoti. A parte un paio di bar e birrerie con una decina di clienti, la città è vuota. Parcheggio deserto anche per le pizzerie ed i ristoranti giapponesi che sempre hanno lavorato durante la settimana. Non ci sono macchine per strada mentre davanti al McDonald e il Roadhouse si possono contare su una mano. Storia diversa per il McDrive che invece vanta una colonna chilometrica. Insomma il rodigino continua a restare a casa ed ordinare a domicilio o per asporto. Anche dopo il 18 maggio la ripresa in Polesine si fa a lenta, soprattutto alla sera. Il Governatore Zaia con noi può stare tranquillo. Ora attendiamo il primo weekend…